Archivi tag: sicurezza acquisto

Accettazione eredità

Accettazione dell’eredità

Accettazione eredità

Accettazione eredità – quando un proprietario di immobili muore è obbligatorio presentare la denuncia di successione all’Agenzia delle Entrate, pagando l’imposta ipotecaria  per trascrivere la denuncia di successione e l’imposta catastale per la voltura e se dovuta l’imposta di successione. Altro obbligo è la voltura catastale con la quale si aggiornano i registri catastali.

La trascrizione dell’accettazione

Se l’eredità comprende beni immobili e si ha in programma di vendere  l’accettazione dell’eredità deve essere trascritta nei registri immobiliari. Prendendo visione di tali registri pubblici, chiunque può verificare la proprietà di un immobile ripercorrendone la storia. Essenziale è poter verificare ogni passaggio, come per gli anelli di una catena, fino all’acquisto avvenuto entro il ventennio precedente. Se non fosse eseguita la trascrizione dell’accettazione di eredità, mancherebbe un anello della catena. Semplificando con la trascrizione dell’accettazione, si aggiunge quell’anello alla catena che permette di congiungere la titolarità della proprietà. Continua a leggere

Appartamento da acquistare

Appartamento da acquistare, prima di cercare …

Appartamento da acquistare moltissimi sono i fattori da considerare:

  • dove cercare l’appartamento da acquistare;
  • In città o fuori città?
  • In appartamento o in casa indipendente?
  • In centro o in periferia?
  • In quale quartiere o zona
    • ben servita da mezzi pubblici?
    • vicina ai principali servizi (asili, scuole, centri commerciali, ecc.)?
  • Vicino al posto di lavoro?
  • Vicino a parenti (nonni per lasciare i figli quando entrambi i coniugi lavorano )?
  • Quali sono le caratteristiche cui non vogliamo rinunciare?

Continua a leggere

agente immobiliare professionale

Agente immobiliare professionale

Perché servirsi di un agente immobiliare professionale?

Serve un agente immobiliare professionale che segua precise regole di trasparenza sempre aggiornato alle numerose disposizioni legislative e fiscali, per concludere un contratto di compravendita a regola d’arte.

Rivolgersi a un’agenzia immobiliare per comprare casa significa affidarsi ad un professionista che agisce con trasparenza e offre assistenza fino all’effettiva conclusione del contratto. Per svolgere questo compito, l’Agente Immobiliare professionale che ha ricevuto l’incarico deve seguire tutta una serie di operazioni per arrivare ad offrire al cliente una visione chiara dell’affare.

Deve poter fornire al venditore:

Continua a leggere

Garanzie obbligatorie acquistando il nuovo

La maggiore paura per chi vuole comprare un immobile nuovo da costruire, è sempre stata il timore di trovarsi in difficoltà per colpe imputabili al Costruttore (Impresa o Cooperativa) che realizza il complesso di cui è parte quanto acquistato.
I rischi che in passato hanno, purtroppo, messo in difficoltà molte famiglie sono state di:

  • origine economica – fallimenti delle Società edili;
  • legale – comportamento sleale con vendita dello stesso immobile effettuata a più soggetti, ovvero con ipoteche derivanti da finanziamenti non frazionati;
  • qualitativa – difetti all’immobile che si manifestavano nel periodo di garanzia, ma che la Società costruttrice si rifiutava di riconoscere.

A tutela di questi forti disagi il Legislatore, attraverso provvedimenti mirati, ha reso obbligatorie delle forme di tutela a favore dell’acquirente, che, se eluse dal Costruttore, possono portare a gravi conseguenze civili per lo stesso, fino alla nullità del contratto sottoscritto.

Con Decreto Legislativo 122 del 20/6/2005 sono state introdotte le disposizioni a tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, a norma della Legge 210/2004, obbligando il Costruttore al rilascio, al momento della sottoscrizione del contratto preliminare che abbia come finalità il trasferimento futuro di un immobile da costruire, di una fideiussione che garantisca al promissario acquirente, in caso di insorgenza di situazioni di crisi, tutte le somme che il Costruttore ha riscosso o abbia diritto a riscuotere in forza degli accordi Continua a leggere

Accordi, provvigioni, durata, esclusiva quando ci si rivolge ad una agenzia immobiliare

Definire sempre tutti i dettagli degli accordi fra le parti in forma scritta. In particolare, nel caso di accettazione di proposte, chiederne all’Agente Immobiliare una conferma scritta.

Concordare in via preliminare per iscritto l’entità della provvigione e le relative modalità di pagamento; dal formulario deve inoltre risultare chiaramente quali sono i servizi compresi nella provvigione e quali quelli esclusi, i quali dovranno essere pagati a parte.

La provvigione è un diritto del mediatore, che è tale solo se iscritto al Ruolo (art. 6 legge 39/89). Diffidare pertanto delle offerte di prestazioni professionali a costo zero perché spesso nascondono prestazioni abusive o, comunque, prive di garanzie per i clienti.
Continua a leggere

Le parti devono essere informate dal mediatore sulle circostanze che possono influire sull’affare

Sulla base di quanto disposto dall’art. 1759 e dalla legge n. 39/1989 si è precisato che l’obbligo di informazione del mediatore vada commisurato alla normale diligenza cui è tenuto a conformarsi un mediatore di media capacità professionale.

L’intermediario è così tenuto, per esempio, all’esame della documentazione
ricevuta dai clienti al fine di verificare se sussistano le condizioni di regolarità dell’affare e a darne informazione ai clienti stessi.
Secondo quanto stabilito recentemente dalla Suprema Corte, l’obbligo di comunicazione gravante sul mediatore è da ritenersi violato non solo in mancanza di informazioni circa impedimenti noti ma anche nel caso in cui il mediatore non verifichi la fondatezza di circostanze delle quali non abbia consapevolezza. Continua a leggere