Archivi tag: mutuo

Accettazione eredità

Accettazione dell’eredità

Accettazione eredità

Accettazione eredità – quando un proprietario di immobili muore è obbligatorio presentare la denuncia di successione all’Agenzia delle Entrate, pagando l’imposta ipotecaria  per trascrivere la denuncia di successione e l’imposta catastale per la voltura e se dovuta l’imposta di successione. Altro obbligo è la voltura catastale con la quale si aggiornano i registri catastali.

La trascrizione dell’accettazione

Se l’eredità comprende beni immobili e si ha in programma di vendere  l’accettazione dell’eredità deve essere trascritta nei registri immobiliari. Prendendo visione di tali registri pubblici, chiunque può verificare la proprietà di un immobile ripercorrendone la storia. Essenziale è poter verificare ogni passaggio, come per gli anelli di una catena, fino all’acquisto avvenuto entro il ventennio precedente. Se non fosse eseguita la trascrizione dell’accettazione di eredità, mancherebbe un anello della catena. Semplificando con la trascrizione dell’accettazione, si aggiunge quell’anello alla catena che permette di congiungere la titolarità della proprietà. Continua a leggere

ricevute di pagamento del mutuo

Ricevute di pagamento del mutuo della banca se le perdo che fare?

Ricevute di pagamento del mutuo

Per le ricevute di pagamento del mutuo riporto una informativa dalla newsletter di Mediofimaa

Ricevute di pagamento del mutuo: conservare le ricevute di pagamento è onere del debitore per dimostrare di essere in regola ed, eventualmente, evitare che la banca possa chiedere di pagare nuovamente somme già versate.

Tuttavia, quando i mutui sono particolarmente lunghi (si pensi a un mutuo di 10, 15 o 20 anni), ben possono avvenire eventi imprevisti come un furto, un trasferimento o anche il decesso del debitore, con conseguente impossibilità a ritrovare i vecchi documenti e le ricevute di versamento delle singole rate.

fonte newsletter mediofimaa

Fondo di garanzia prima casa 2017

Fondo di garanzia prima casa 2017

Fondo di garanzia prima casa:

E’ stato prorogato il fondo di garanzia prima casa 2017. Ma cos’è e come funziona?

L’agevolazione pensata soprattutto per i più giovani che intendono comprare casa si è rivelata uno strumento fondamentale per tutti coloro che, avendo contratti di lavoro atipici, non possono contare su garanzie economiche per la richiesta del mutuo.

Comprare casa ma soprattutto richiedere un mutuo prima casa, nonostante il calo degli interessi e la diminuzione dei prezzi sul mercato, è ancora oggi difficile per molte persone, soprattutto per i giovani.

Possedere una casa di proprietà è stato sempre un valore per noi italiani e sono sempre di più i giovani e le coppie che si interessano alle nuove agevolazioni che permettono di comprare la prima casa.

Continua a leggere